responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

A decorrere dal 01/02/2017, l’ing. Enrico Castanini – Direttore Generale di Liguria Digitale assume, unitamente al ruolo di Responsabile della Prevenzione della Corruzione conferitogli dall’organo amministrativo con deliberazione 21/05/2013, quello di Trasparenza. 
 
L’unificazione dei due ruoli si conforma, tra l’altro, alla determinazione ANAC n. 831/2016 che precisa come “la nuova disciplina” introdotta dal decreto legislativo n. 97/2016 “è volta a unificare in capo ad un solo soggetto l’incarico di Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza e a rafforzarne il ruolo, prevedendo che ad esso siano riconosciuti poteri e funzioni idonei a garantire lo svolgimento dell’incarico con autonomia ed effettività, eventualmente anche con modifiche organizzative. D’ora in avanti, pertanto, il Responsabile viene identificato con riferimento ad entrambi i ruoli come Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT). Si precisa sin da ora che in attuazione delle nuove disposizioni normative, gli organi di indirizzo formalizzano con apposito atto l’integrazione dei compiti in materia di trasparenza agli attuali RPC, avendo cura di indicare la relativa decorrenza”. 
 
 
Nomina a Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza dell'ing. Enrico Castanini - Direttore Generale di Liguria Digitale pdf - 80.01 Kb 

Conferma Nomina a Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza dell'ing. Enrico Castanini - Direttore Generale di Liguria Digitale pdf - 111.46 Kb 

Disposizioni Organizzative pdf - 515.61 Kb 

Come previsto al paragrafo 1.2.6. “Organizzazione del sistema di prevenzione della corruzione” del PTPC 2018-2020 e all’art. 8 delle Disposizioni organizzative di cui all’Allegato “B” allo stesso, “Nello svolgimento dei propri compiti il RPCT si avvale di una Struttura di Supporto Operativo alla prevenzione della corruzione e alla trasparenza (di seguito “Struttura”) costituita, a norma  dell’art. 1, comma 8 – 2° capoverso della Legge 190/2012, esclusivamente da personale interno all’Azienda con adeguate competenze per assicurare professionalità e continuità di azione. La Struttura di Supporto Operativo è identificata con l’Ufficio Affari Giuridici la cui responsabile cura l’organizzazione, il coordinamento e il controllo di tutte le attività necessarie al tempestivo adempimento degli obblighi di legge. A tale Struttura e, quindi, limitatamente alle finalità di prevenzione della corruzione e di trasparenza, afferisce in modo stabile il dirigente preposto all’area People & Public Relations”.
 
Afferiscono in modo stabile alla Struttura di Supporto Operativo:
 
  • la dott.ssa Francesca Dellepiane, responsabile dell’Ufficio Affari Giuridici – atto di nomina pdf - 551.56 Kb 
  •  
  • il dott. Carlo Brozzo vice direttore dell’area People & Public Relations – atto di nomina pdf - 534.55 Kb 
 
La Struttura di Supporto Operativo si avvale del supporto di altro personale dipendente ritenuto, di volta in volta, necessario, al fine di disporre del più elevato livello di professionalità specifica nell’esercizio delle attività alle quali la Struttura e il RPCT sono tenuti. 
 
Tutti gli incarichi attribuiti nell’ambito del Sistema della prevenzione della corruzione e della trasparenza di Liguria Digitale sono assunti a invarianza di spesa e non determinano un trattamento economico aggiuntivo a quello per le attività ordinariamente svolte.
 

Ultimo aggiornamento aprile 2018


 

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.