archivio news

Cuore delle Alpi: il piano per rilanciare la montagna con Liguria Digitale

Liguria Digitale prende parte a Interreg ALCOTRA, programma europeo di cooperazione transfrontaliera tra Francia e Italia, per lo sviluppo dei territori ad alta quota. 
 
Una montagna sostenibile e intelligente: è questo l’obiettivo di “Alte Valli – Cuore delle Alpi” il piano integrato territoriale (Piter) finanziato nell’ambito dei progetti Interreg ALCOTRA 2014\2020, che ha preso il via il 22 gennaio a Bardonecchia con la Conferenza delle Alte Valli.
 
Il piano vedrà coinvolto il territorio compreso nelle Unioni Montani Comuni Olimpici: Via Lattea, Alta Valle di Susa, Val di Susa, Val Sangone, Pinerolese, Valli Chisone e Germanasca.
 
L’obbiettivo sarà quello di rendere la montagna una destinazione accessibile e attrattiva anche per nuovi residenti, attività produttive e turisti e di garantire un’elevata qualità della vita per chi vive le Alte Valli, riducendo il rischio che si trasformino in un luogo di passaggio. 
 
Quattro sono i temi su cui si fonda il piano integrato territoriale: la mobilità ("Cuore Dinamico"), il welfare ("Cuore Solidale"), la cura del territorio ("Cuore resiliente") e l'innovazione applicata alle necessità dei luoghi coinvolti, a partire dal turismo ma non solo ("Cuore innovativo").
 
Liguria Digitale, con la struttura Customer Portfolio Development, ha vinto le tre gare di comunicazione indette dalla Città metropolitana di Torino per i progetti “Graies Lab” e “Alte Valli Cuore delle Alpi”. Sarà proprio Liguria Digitale a curare la comunicazione del progetto. 
 
Riccardo Battaglini e Alessandra Ferlenga di Liguria Digitale hanno preso parte alla Conferenza del 22 gennaio. Al centro del loro intervento: il valore aggiunto della comunicazione per le montagne
 

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.